Smart Home: How?

Come non iniziare a lavorare su una Smart Home – 7 cattivi consigli

Hai comprato una casa o un appartamento ed è arrivato questo momento emozionante: la ristrutturazione.

Immaginiamo che tu non voglia stabilirti in un accogliente seguito di un nido il più rapidamente possibile, ma vuoi svegliarti di notte urlando che terribili appaltatori hai.

Soprattutto per questo caso, abbiamo preparato per te le istruzioni più dettagliate dai suggerimenti dannosi.

Invita gli installatori sul sito quando la ristrutturazione è completa.

Sei pronto a spendere soldi, perché risparmiare? Dopotutto, non fa differenza se posare inizialmente 100 m di cavo o alla fine per gli stessi scopi, ma 200 e scuotere un po ‘l’intonaco veneziano. Inoltre, allora possiamo dire ancora una volta che è molto costoso. Questo è un piano così astuto da demoralizzare.

Non comunicare con persone che progetteranno per te sistemi Smart Home, nemmeno per posta.

Meglio ancora, organizza tutte le comunicazioni tramite un designer o un caposquadra. È anche più affidabile, altrimenti chiameranno, chiederanno qualcosa. Il designer sa come farlo sembrare bello, tutto il resto non è così importante.

Non descrivere esattamente cosa ti aspetti dai sistemi.

Se dici: “Voglio che il multiroom abbia un buon suono” e, di conseguenza, ottieni un buon suono multiroom, e non un sistema stereo Hi-End per home theater, allora questo è il problema degli ingegneri, che hanno fatto non tradurre il tuo desiderio dal piano del “desiderio” in chiari requisiti per il risultato finale.

In nessun caso dire all’ingegnere come sta andando la tua giornata o cosa potrebbe semplificarti la vita.

Se hai già deciso di contattare un professionista, dovrebbe già sapere di cosa hai bisogno per impostazione predefinita. Non è assolutamente necessario dire a queste persone quali sono i problemi quotidiani che affrontate, cosa vorreste migliorare e come impostare i sistemi nel modo più adatto a voi.

Non dire mai quale budget hai.

Se dici quanti soldi sei disposto a spendere per una Smart Home, ti verrà addebitato esattamente il doppio. E l’importo, di sicuro, non influisce sulla configurazione e funzionalità, solo sulla linea totale.

Cerca l’offerta più economica sul mercato, perché non importa chi progetterà sistemi intelligenti.

Per prima cosa, lascia che un elettricista lavori sui sistemi e, se non riesce, allora così sia, contatta un team esperto. E in generale, pagare due volte è la norma.

Non accontentarti di apparecchiature che sono state testate nel corso degli anni, perché i nuovi modelli del negozio sono più affidabili al 100%.

Ora le tecnologie wireless sono così sviluppate e decine di prodotti di sistemi Smart Home entrano nel mercato ogni giorno, soprattutto di marchi ben noti. Più conosci e comprendi il marchio, meglio è.

Conclusioni.

L’unica azienda che si preoccupa del risultato finale complessivo è l’ingegneria e solo lei sa come interagiranno i sistemi. Pertanto, è molto importante stabilire una corretta comunicazione con il cliente sin dall’inizio al fine di ottenere il miglior risultato.

Come farlo:

  • coinvolgere gli installatori di sistemi nella fase di progettazione di una casa o prima di iniziare le riparazioni;
  • comunicare con gli ingegneri di persona, non ci vorrà molto tempo;
  • descrivere chiaramente le tue esigenze per il risultato finale;
  • parlaci della tua giornata tipo e gli ingegneri programmeranno gli scenari giusti per te;
  • se confronti una Smart Home con un’auto, allora può essere un SUV a trazione integrale o un “runabout” funzionale – tutto dipende dai tuoi desideri e capacità;
  • affidare la progettazione, l’installazione e la configurazione a professionisti dipendenti dall’affidabilità del funzionamento e dell’interazione dei sistemi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *